Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Ok Voglio saperne di più

Documenti 730 e Unico

ELENCO DOCUMENTI 730-UNICO 2020 redditi 2019 (Scarica l'elenco in Pdf alla fine della pagina)

FOTOCOPIA DI TUTTI I DOCUMENTI + ORIGINALI

- Documenti di identità: copia documento di identità valido, codice fiscale del dichiarante, del coniuge e dei familiari a carico.
- Tessera UilA 2020 per usufruire delle tariffe ridotte
- Ultime due dichiarazione dei redditi
- Redditi: CU 2020 redditi 2019.
- Altri redditi: certificazioni e documentazione di altri eventuali redditi percepiti nel 2019 (cassa integrazione CIG, mobilità e indennità di disoccupazione, pensioni estere, assegni periodici percepiti dal coniuge, compensi per lavori occasionali, compensi per attività sportiva dilettantistica, ecc.).
- Terreni e fabbricati: visure catastali o atti notarili, se non presentati in anni precedenti. In caso di immobili affittati contratti di locazione, con gli estremi di registrazione dell’Agenzia delle Entrate.
- Spese sanitarie: fatture, ricevute di prestazioni mediche e scontrini fiscali di farmaci del dichiarante, del coniuge, dei familiari a carico e certificazioni di eventuali rimborsi ricevuti. - Spese per persone con disabilità (riconosciuta da Legge 104/92).
- Mutui per acquisto abitazione principale: certificazione relativa agli interessi passivi pagati nel 2019 o singole quietanze di pagamento (indicanti la quota degli interessi), rogito di acquisto (estratto con intestatario, data e importo d’acquisto) e contratto di mutuo (estratto con intestatario, data e importo finanziato). Eventuale fattura del notaio per la parte relativa al mutuo.
- Intermediazione immobiliare: fattura del soggetto di intermediazione immobiliare per l’acquisto di unità immobiliare da adibire ad abitazione principale ed estratto del rogito riportante i riferimenti della fattura e del pagamento.
- Assicurazioni vita: certificazioni rilasciate dalle compagnie di assicurazione o quietanze delle singole rate relative ai premi per assicurazioni sulla vita, infortuni, rischio morte, invalidità permanente superiore al 5%, non autosufficienza nel compimento degli atti quotidiani.
- Spese di istruzione scuola dell’infanzia e istituti superiori: ricevute dei versamenti effettuati per frequenza dalla scuola dell’infanzia alla scuola secondaria di primo e secondo grado (istituti superiori).
- Spese Universitarie: tasse per la frequenza universitaria e di specializzazione universitaria, master, dottorato di ricerca, conservatorio, accademia delle belle arti, ecc.
- Asili nido: quietanze di pagamento della retta di frequenza asili nido.
- Spese per attività sportive praticate dai ragazzi le quietanze devono riportare i dati anagrafici della società, i dati anagrafici di chi effettua l’attività sportiva, l’oggetto della prestazione sportiva, i dati del genitore che ha pagato e l’importo versato.
- Spese funebri: fatture spese funebri.
- Spese veterinarie: fatture o scontrini di spese sostenute per la cura di animali.
- Erogazioni liberali: Ricevute di versamento a favore di ONLUS, ONG, istituti scolastici, istituzioni religiose, movimenti/partiti politici, associazioni sportive dilettantistiche, società di mutuo soccorso, enti dello spettacolo, fondazioni operanti nel settore musicale. Le erogazioni devono essere effettuate con versamento postale o bancario, con carte di credito, bancomat, assegni bancari (NON IN CONTANTI).
- Spese per assistenza personale soggetti non autosufficienti: ricevuta debitamente firmata rilasciata dal soggetto che presta l’assistenza contenente gli estremi anagrafici e il codice fiscale sia del lavoratore che di chi effettua il pagamento (assistito o familiare dell’assistito) e certificazione medica attestante lo stato di non autosufficienza. Spetta se il reddito complessivo non supera euro € 40.000.
- Contributi previdenziali ed assistenziali: bollettino assicurazione obbligatoria Inail casalinghe, bollettini riscatto periodo di laurea, pagamenti contributi previdenziali volontari o di ricongiunzione periodi assicurativi, ricevute bancarie o postali relative a contributi obbligatori versati da categorie come ad esempio medici, farmacisti, ecc..
- Contributi per addetti ai servizi domestici e familiari: MAV quietanzati per colf e badanti e relative prospetti analitici.
- Previdenza complementare: certificazione dei premi versati direttamente dal Contribuente e non dedotti dal datore di lavoro.
- Assegno periodico al coniuge: codice fiscale dell’ex coniuge cui sono corrisposti gli assegni periodici, sentenza di separazione o divorzio, ricevute di versamento/bonifici periodici all’ex coniuge.
- Adozioni: certificazione dell’ammontare complessivo della spesa da parte dell’ente autorizzato che ha ricevuto l’incarico di curare la procedura di adozione di minori stranieri.
- Spese per interventi di recupero del patrimonio edilizio:
    Bonifici bancari di pagamentocon indicati gli estremi di legge e i codici fiscali dell’ordinante e del beneficiario
    Fatture relative ai lavori eseguiti;
    Ricevuta raccomandata al Centro Operativo di Pescara (per le ristrutturazionifino al 13/05/2011);
    dati catastali dell’immobile (per le ristrutturazioni dopo il 14/05/2011);
    in caso di ristrutturazione condominiale la dichiarazione dell’amministratore con l’importo detraibile dal singolo proprietario
- Acquisto mobili e/o grandi elettrodomestici di classe non inferiore alla A+ (A per i forni) finalizzati all’arredo dell’immobile oggetto di ristrutturazione dei contribuenti che fruiscono della detrazione del 50% prevista per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio: ricevute dei bonifici, fatture di acquisto dei beni indicante la relativa natura, qualità e quantità.
- Spese per interventi di riqualificazione energetica:
    Bonifici bancari di pagamentocon indicati gli estremi di legge e i codici fiscali dell’ordinante e del beneficiario
    Fatture relative ai lavori eseguiti;
    Asseverazione del tecnico abilitato o certificazione del produttore;
    Attestatodi certificazione (o qualificazione) energetica(se dovuto);
    Scheda informativa (allegato E o F);
    Ricevutadella documentazione inviata all’ENEA;
    in caso di ristrutturazione condominiale la dichiarazione dell’amministratore con l’importo detraibile dal singolo proprietario.

- Versamenti F24: deleghe bancarie F24 degli acconti d’imposta IRPEF/Cedolare secca
- Credito d’imposta riacquisto prima casa: rogiti di acquisto, dichiarazione del notaio e, in caso di credito risultante dalla precedente dichiarazione, 730/2019 (o quadro RN Unico 2019).
- Contratti di locazione contratti registrati relativi ad immobili adibiti ad abitazione principale
- Contratti di locazione per studenti universitari fuori sede: ricevute di pagamento e contratto di locazione. IVA pagata per l’acquisto di abitazioni in classe energetica A o B Spese per soggetti con diagnosi di disturbo specifico dell'apprendimento (DSA) Abbonamento trasporto pubblico Fatture e ricevute di pagamento relative al Bonus Verde

UILA VERONA
Corso Venezia, 107 Verona (VR)
Telefono sede 045 9813561 - Fax 045 533776
e-mail: verona@uila.it   
PEC: uilaveronatrento@pec.it

UILA TRENTO
Via G. Matteotti 22, Trento (TN)
Telefono Segreteria 346 0210046 - Fax 045 533776

Sede di Bovolone
Via Paradiso 2c, Bovolone (VR)
Telefono e Fax 045 6901291
 

Sede di Legnago
Via della Repubblica, 1a Legnago (VR)
Telefono 0442 99545

Sede di Isola della Scala
Via Cavour 9, Isola della Scala (VR)
Telefono e Fax 045 7300472

Recapito di Ronco all'Adige
Viale Vittorio Veneto, 13 - Ronco all’Adige (VR)
Sala Civica Comunale - Stanza n.3
Telefono 345 7368946

Info e orari

 

Uil