Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Ok Voglio saperne di piĆ¹

Decreto "Cura Italia" se sei un lavoratore del settore agroalimentare chiedi alla Uila!

ven 20 marzo 2020

SEI UNA LAVORATRICE O UN LAVORATORE DEL SETTORE AGROALIMENTARE?

PER CONOSCERE LE TUTELE, CHE LA UILA HA FORTEMENTE VOLUTO, CONTENUTE NEL DECRETO “CURA ITALIA” PER TE E PER I TUOI FAMILIARI RIVOLGITI AI NOSTRI OPERATORI

La tua attività lavorativa è stata ridotta o sospesa?
Tra le diverse forme di cassa integrazione (CIGO, CISOA, Assegno ordinario FIS e cassa integrazione in deroga) sapremo indicarti quella che fa al caso tuo.

Hai perso il lavoro nel 2020 prima dell’emergenza COVID-19 e non sei riuscito a fare la domanda Naspi?
Puoi contattare i nostri operatori, ci sono ulteriori 60 giorni per farla.

Devi continuare a lavorare ma hai esigenze familiari?
Puoi ricorrere a un congedo parentale straordinario di 15 giorni, indennizzato con un importo pari al 50% della tua retribuzione, e se sei destinatario di legge 104 potrai usufruire di complessivi ulteriori 12 giorni di permesso da utilizzare entro aprile.

Stai lavorando nonostante l’Emergenza COVID-19?
Per te è previsto un premio in busta paga fino a 100 euro.

Sei un operaio agricolo e vuoi sapere cosa è previsto per te?
Con la Uila potrai, entro il 31 marzo o al massimo entro il 1° giugno, presentare la tua domanda di disoccupazione agricola. E comunque se hai lavorato almeno 50 giornate nel 2019 è prevista una indennità di 600 euro per il mese di marzo.

Sei un coltivatore diretto?
Anche tu puoi richiedere una indennità di 600 euro per il mese di marzo.

Il tuo reddito si è ridotto a causa dell’emergenza sanitaria?
È stato istituito un Fondo per il reddito di ultima istanza, chiedi ai nostri operatori se può fare al caso tuo.

Sei un lavoratore soggetto a quarantena o a permanenza domiciliare fiduciaria?
Tutti i giorni che passerai a casa sono equiparati, anche dal punto di vista economico, alla malattia.

Il tuo datore di lavoro ti intima il licenziamento?
Non potrà farlo almeno per i prossimi 60 giorni.

 

PER CONOSCERE TUTTI GLI ASPETTI DELLE NUOVE MISURE PUOI CONTATTARE LE NOSTRE SEDI COMUNALI: NOI CONTINUEREMO A LAVORARE ANCHE IN VIA TELEMATICA

PERCHE’ LA UILA È AL FIANCO DI TUTTE LE LAVORATRICI E I LAVORATORI AGROALIMENTARI

UILA VERONA
Corso Venezia, 107 Verona (VR)
Telefono sede 045 9813561 - Fax 045 533776
e-mail: verona@uila.it   
PEC: uilaveronatrento@pec.it

UILA TRENTO
Via G. Matteotti 22, Trento (TN)
Telefono Segreteria 346 0210046 - Fax 045 533776

Sede di Bovolone
Via Paradiso 2c, Bovolone (VR)
Telefono e Fax 045 6901291
 

Sede di Legnago
Via della Repubblica, 1a Legnago (VR)
Telefono 0442 99545

Sede di Isola della Scala
Via Cavour 9, Isola della Scala (VR)
Telefono e Fax 045 7300472

Recapito di Ronco all'Adige
Viale Vittorio Veneto, 13 - Ronco all’Adige (VR)
Sala Civica Comunale - Stanza n.3
Telefono 345 7368946

Info e orari

 

Uil