Coca-Cola: rinnovato integrativo 2023-2025

mer 12 luglio 2023

“Dopo una trattativa lunga e impegnativa, consegniamo alle lavoratrici e ai lavoratori della Coca-Cola HBC Italia un buon accordo che rappresenta una prima risposta, efficace e specifica, a tutte le realtà del Gruppo, dalla rete vendita, agli impiegati e agli operai dei diversi stabilimenti. Questo accordo, infatti, non lascia nessuno indietro, redistribuisce la ricchezza prodotta e prevede una migliore conciliazione dei tempi di vita e di lavoro”.

Così il Segretario Nazionale della Uila-Uil Michele Tartaglione a conclusione del negoziato che ha portato alla firma unitaria del rinnovo del contratto integrativo Coca-Cola HBC Italia per il triennio 2023-2025.

“Numerose le novità introdotte dall’accordo” spiega Tartaglione. Sul fronte delle relazioni sindacali, viene istituito un Coordinamento Nazionale Rete Vendita, quale nuova sede di confronto con l’azienda sulle dinamiche proprie di questa categoria, dall’organizzazione ai carichi di lavoro. A questi lavoratori, inoltre, al fine di consentire una migliore conciliazione dei tempi di vita e lavoro verranno riconosciuti dei permessi di lavoro retribuiti aggiuntivi; in particolare un giorno nel 2023, tre nel 2024 e tre nel 2025 da utilizzare per attività di vita privata o per necessità, in un’ottica generale di riduzione dell’orario di lavoro. Inoltre, i buoni pasto vengono aumentati di 1,25 euro e raggiungeranno, a regime, il valore di 10,50 euro.

“Tante le novità anche per le lavoratrici e i lavoratori degli stabilimenti” aggiunge Tartaglione. “per i quali l’azienda si è impegnata ad avviare un confronto, a livello locale, finalizzato verso una progressiva internalizzazione dei somministrati e la stabilizzazione dei lavoratori a tempo determinato. Dal punto di vista economico viene, inoltre, raddoppiata l’indennità di presenza, ferma dal 1997, che raggiungerà la cifra di 3 euro/giorno a regime.

“Per quanto riguarda la sede centrale è stato istituito un tavolo di confronto volto ad armonizzare i diversi trattamenti esistenti e verrà erogata un “Energy Green Bonus, pari a 300 euro nel 2024 e nel 2025 e 150 euro nel 2023, per complessivi 750 euro lordi.


Miglioramenti normativi sono inoltre previsti in materia di salute e sicurezza, formazione e contrasto alle violenze di genere. Dal punto di vista salariale, infine, il messo in palio del premio di risultato nel triennio sarà pari a 7.730 euro.

“La stagione degli accordi di secondo livello” conclude il segretario “è ormai entrata nel vivo. L’intesa raggiunta con Coca- Cola HBC Italia segna un ulteriore importante passo verso l’obiettivo di rinnovare tutti gli accordi di Gruppo del settore alimentare. Un risultato che la Uila, grazie all’impegno delle sue strutture e dei suoi delegati, intende raggiungere in tempi rapidi, dando risposte concrete ed efficaci alle lavoratrici e ai lavoratori”.

UILA VERONA
Corso Venezia, 107 Verona (VR)
Telefono sede 045 9813561 - Fax 045 533776
e-mail: verona@uila.it   
PEC: uilaveronatrento@pec.it

UILA TRENTO
Via G. Matteotti 22, Trento (TN)
Telefono Segreteria 346 0210046 - Fax 045 533776

Sede di Bovolone
Via Paradiso 2c, Bovolone (VR)
Telefono e Fax 045 6901291

Sede di Castel D'Azzano
Via IV Novembre, 5 - 37060 Castel D'Azzano (VR)
Telefono 045 4858708

Sede di Legnago
Via della Repubblica, 1a Legnago (VR)
Telefono 0442 99545

Sede di Isola della Scala
Via Cavour 9, Isola della Scala (VR)
Telefono e Fax 045 7300472

Recapito di Ronco all'Adige
Viale Vittorio Veneto, 13 - Ronco all’Adige (VR)
Sala Civica Comunale - Stanza n.3
Telefono 345 7368946

Info e orari

 

Uil

Informazioni sui cookie presenti in questo sito

Questo sito utilizza cookie tecnici e statistici anonimi, necessari al suo funzionamento. Utilizza anche cookie di marketing, che sono disabilitati di default e vengono attivati solo previo consenso da parte tua.

Per saperne di piĆ¹ x