Questo sito fa uso di cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione. Accettando questa informativa dai il consenso al loro utilizzo. Ok Voglio saperne di piĆ¹

Gestione del mercato del lavoro ed enti Bilaterali per sconfiggere il caporalato e il lavoro nero

mar 21 maggio 2019

Questa mattina è stato siglato un protocollo d'intesa tra Regione, Veneto Lavoro, Anpal Servizi, Ispettorato interregionale del lavoro, Inps, Inail, Sindacati e organizzazioni datoriali contro caporalato, lavoro nero, sfruttamento dei lavoratori e del lavoro in agricoltura.

Il protocollo segue l'istituzione del tavolo regionale, avvenuto nel luglio scorso, per favorire l'incontro legale tra domanda e offerta di lavoro nel settore primario. Previsto un piano coordinato di interventi calati in un settore che in Veneto conta circa 65mila aziende, con oltre 174mila occupati a vario titolo, e che, in totale, contribuisce al 15% del Pil regionale.

Al tavolo erano presenti il Presidente della Regione Veneto Luca Zaia, gli assessori regionali al Lavoro, Elena Donazzan; all'Agricoltura, Giuseppe Pan e alle Politiche sociali, Manuela Lanzarin; il direttore dell'ente strumentale della Regione, Veneto Lavoro, Tiziano Barone; il presidente dell'Anpal, Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro, Domenico Parisi; i vertici delle sedi regionali di Inps, Inail, i rappresentanti delle organizzazioni Sindacali del mondo dell'agricoltura (Fai-Cisl, Uila-Uil e Flai-Cgil), i responsabili delle organizzazioni datoriali del settore primario (Confederazione Agricoltori, Cia, Coldiretti) e delle cooperative agricole, dell'agroalimentare e della pesca Agri Veneto, Fedagri, Confcooperative e Legacoop Veneto.

Giuseppe Bozzini Segretario Regionale Uila Veneto ha dichiarato ”la Uila ritiene importante che attraverso questo accordo tutti i soggetti che operano in agricoltura si pongono l’obiettivo delle produzioni di qualità e il valore del lavoro” e ha aggiungto, “si tenta di costruire nel Veneto una rete di relazioni che favorisca attraverso una molteplicità di servizi e controlli la legalità, la trasparenza e la valorizzazione del lavoro e delle produzioni agricole”.

Bozzini ha parlato anche dell’importanza degli Enti bilaterali e del sistema a rete, “La scommessa principale è la Gestione del mercato del lavoro agricolo, dove Veneto Lavoro, i centri territoriali per l’impiego e gli Enti bilaterali costituiti dalle Organizzazioni Sindacali e dalle Associazioni dei datori di lavoro, dovranno collaborare tra loro, per favorire domanda e offerta di lavoro nei tempi e nei modi che l’attività agricola richiede. Incrociare  l’offerta di lavoro, spesso a tempo determinato e flessibile, da parte delle aziende agricole e la domanda di lavoro stabile da parte dei lavoratori è il grande sforzo che tutti sono chiamati a fare.

Il Segretario Bozzini ha infine sottolineato "Superare le varie forme di lavoro irregolare e lo sfruttamento investendo in formazione, flessibilità e servizi al lavoro per le imprese e i lavoratori è uno dei principali interventi previsti nel protocollo di intesa. Se tutto ciò sarà accompagnato anche da un attento controllo da parte delle Istituzioni e degli Organismi pubblici , la cultura del Lavoro e della Legalità nel Veneto potrà finalmente diventare regola anche in agricoltura".

 

UILA VERONA
Corso Venezia, 107 Verona (VR)
Telefono sede 045 9813561 - Fax 045 533776

UILA TRENTO
Via G. Matteotti 22, Trento (TN)
Telefono Segreteria 346 0210046 - Fax 045 533776

Sede di Bovolone
Via Paradiso 2c, Bovolone (VR)
Telefono e Fax 045 6901291
 

Sede di Legnago
Via della Repubblica, 1a Legnago (VR)
Telefono 0442 99545

Sede di Isola della Scala
Via Cavour 9, Isola della Scala (VR)
Telefono e Fax 045 7300472

Recapito di Ronco all'Adige
Viale Vittorio Veneto, 13 - Ronco all’Adige (VR)
Sala Civica Comunale - Stanza n.3
Telefono 345 7368946

Info e orari

 

Uil